Israele promette di vendicarsi contro l’Iran per gli attacchi missilistici (by axios.com)

traduco (da inglese ad italiano) dalla fonte:
https://www.axios.com/2024/04/15/israel-iran-attack-missiles-retaliation

Il ministro della Difesa israeliano Yoav Gallant ha detto al segretario alla Difesa Lloyd Austin domenica che Israele non ha altra scelta che rispondere all’attacco missilistico e drone senza precedenti lanciato dall’Iran durante il fine settimana, ha detto ad Axios un funzionario degli Stati Uniti e un’altra fonte informata sulla chiamata.

Perché è importante: l’amministrazione Biden e molti altri paesi occidentali alleati con Israele stanno sollecitando il governo di Benjamin Netanyahu a non precipitarsi in una ritorsioni contro l’Iran che potrebbe portare a una guerra regionale.

L’ultimo: Gen. Herzi Halevi, capo dello staff delle Forze di Difesa Israeliane, ha dichiarato lunedì che “Israele sta considerando i prossimi passi” e che “il lancio di così tanti missili e droni sul territorio israeliano sarà risposto con una ritorsioni”.

  • In vista di un incontro lunedì con il vice primo ministro iracheno, il segretario di Stato Antony Blinken ha detto che gli Stati Uniti si sta coordinando una risposta diplomatica all’attacco iraniano destinato a prevenire un’ulteriore escalation.
  • “La forza e la saggezza devono essere le due facce della stessa medaglia”, ha detto Blinken in quello che sembrava essere un messaggio per Israele.

Il presidente Biden ha dichiarato durante un incontro con il primo ministro iracheno: “Siamo impegnati in un cessate il fuoco che porterà a casa gli ostaggi e impedirà al conflitto di diffondersi al di là di ciò che ha già. Gli Stati Uniti sono impegnati per la sicurezza di Israele”.

  • “[Biden] non è certamente alla ricerca di una guerra con l’Iran e sono fiducioso che il primo ministro Netanyahu sia consapevole delle preoccupazioni del presidente”, ha detto il portavoce della Casa Bianca John Kirby ai giornalisti.

§§§
Continua a leggere

Pubblicato in complotti > guerra | Commenti disabilitati su Israele promette di vendicarsi contro l’Iran per gli attacchi missilistici (by axios.com)

Avvisando gli Stati Uniti 72 ore prima dell’attacco, è ovvio che l’Iran non voleva che la situazione degenerasse in una guerra totale

By notifying the US 72 hours before the attack, it is obvious that Iran did not want the situation to escalate into an all-out war, but the attack was mainly of a “marketing” character, saving face, and proof that the entire armada of air defense systems and radars protecting Israel , can easily be breached.

With just 300 drones and missiles fired, Iran managed to hit targets in Israel with 9 missiles, bypassing several layers of defenses in and around Israel.

This is proof that all that air defense defense of Israel has a max capacity to neutralize less than 300 rockets and drones in a range of several hours.

What would happen if Iran fired 2000 missiles and drones at once as they announced, in response if Israel attacked again, and on top of that if they used hypersonics?

We all know the answer. Why then does Israel still want to attack?

Because Iran has already discovered Israel’s defense capability, now Israel wants to test Iran’s air defense. This is very important for Israel. Iran already has all the information they need

https://t.me/megatron_ron/2823

§§§

traduzione:

Continua a leggere

Pubblicato in complotti > guerra | Commenti disabilitati su Avvisando gli Stati Uniti 72 ore prima dell’attacco, è ovvio che l’Iran non voleva che la situazione degenerasse in una guerra totale

Analisi di Orsini sulla guerra Iran/Israele che parla di fogna dell’Occidente e forse per questo parlava di finto attacco ad Israele. Perché -forse- voleva una guerra per annientamento?

Alessandro Orsini
@orsiniufficiale

E poi c’è l’idea più cretina del mondo secondo cui in Italia ci sarebbero i “cattivi maestri” che inducono i giovani a disprezzare la classe dirigente che guida l’Occidente. I giovani italiani disprezzano la classe dirigente che guida l’Occidente perché codesta fogna sostiene Israele nel genocidio del popolo palestinese; perché Israele bombarda l’ambasciata dell’Iran però la classe dirigente che guida l’Occidente chiede di imporre le sanzioni all’Iran invece che a Israele; perché la classe dirigente che guida l’Occidente ha usato gli ucraini come carne da macello per far avanzare la Nato al confine con la Russia causando la distruzione di quel Paese; perché Julian Assange è in carcere per avere fatto il proprio dovere di giornalista; perché i corpi dei bambini palestinesi sono crivellati da proiettili americani ed europei. I giovani che disprezzano la classe dirigente che guida l’Occidente aumentano non perché ci siano i “cattivi maestri”, ma perché la classe dirigente che guida l’Occidente fa semplicemente schifo, si compone prevalentemente di assassini di bambini musulmani, di criminali di guerra e di terroristi di Stato, come dimostra il massacro impunito di 34.000 palestinesi chiusi, tappati, immobilizzati, senza vie di fuga, a prendersi bombe addosso e proiettili in testa tutti i giorni mentre l’Unione europea rifiuta di assumere misure punitive contro Israele; mentre la Corte penale internazionale rifiuta di spiccare un mandato d’arresto contro Netanyahu; mentre la Germania continua a dare armi a Israele per massacrare i bambini palestinesi. Siccome hanno occhi per vedere, i giovani italiani disprezzano, in numero crescente, la classe dirigente che guida l’Occidente. Il disprezzo di tanti giovani per la classe dirigente che guida l’Occidente è un fatto positivo. Vuol dire che i nostri giovani hanno valori sani; hanno senso di umanità e di giustizia.

Pubblicato in complotti > guerra | Commenti disabilitati su Analisi di Orsini sulla guerra Iran/Israele che parla di fogna dell’Occidente e forse per questo parlava di finto attacco ad Israele. Perché -forse- voleva una guerra per annientamento?

La LIBERTA’ di scegliere (by 100 giorni da LEONI) ANALISI guerra Iran/Israele

6viola:

La analisi di 100 giorni da Leoni conferma la Ns ANALISI che non si è trattato di un finto scontro e che sono anche stati colpiti obiettivi MILIATARI  e non CIVILI.

Inoltre c’è la conferma che avere abbattuto il 99% dell’attacco si riferisce ai droni a bassa velocità e non ai MISSILI, poiché lo scopo dei droni serviva a tenere impegnata la contraerea e lasciar passare i missili con maggiore facilità.

Qualcuno lo spieghi a Blondet ed Orsini.

Pubblicato in complotti > guerra | Commenti disabilitati su La LIBERTA’ di scegliere (by 100 giorni da LEONI) ANALISI guerra Iran/Israele

Rapporti statunitensi: metà dei missili balistici iraniani falliti, aerei danneggiati nella base militare israeliana Ari (Haaretz)

dal quotidiano in Israele Haaretz:
https://www.haaretz.com/israel-news/2024-04-15/ty-article/u-s-sources-half-of-iranian-ballistic-missiles-failed-idf-aircraft-damaged/0000018e-e0d0-d7e5-a1fe-e7d1bf3a0000

cito:

Funzionari statunitensi hanno detto alla ABC News e al Wall Street Journal che cinque missili balistici hanno colpito la base aerea meridionale di Nevatim, danneggiando un aereo da trasporto, e quattro hanno colpito un’altra base. Sotto la pressione degli Stati Uniti, gli Emirati Arabi Uniti e l’Arabia Saudita hanno condiviso i piani di attacco dell’Iran prima dell’attacco

Due basi aeree israeliane sono state colpite da almeno nove missili iraniani che sono penetrati nei sistemi di difesa aerea israeliani, causando danni a un aereo da trasporto, ha detto lunedì ad ABC News un alto funzionario americano.

Cinque missili balistici hanno colpito la base aerea meridionale di Nevatim, ha detto il funzionario , danneggiando un aereo da trasporto C-130, una pista inutilizzata e magazzini vuoti. Altri quattro missili balistici hanno colpito la base aerea del Negev, ma non sono stati segnalati danni significativi, ha aggiunto.

Affermazioni simili sono state avanzate da tre funzionari statunitensi, che lunedì hanno dichiarato al Wall Street Journal che circa la metà di tutti i missili balistici lanciati contro Israele – tra 115 e 130 – non sono riusciti a lanciarsi o si sono schiantati prima di raggiungere i loro obiettivi.

(continua)
https://www.haaretz.com/israel-news/2024-04-15/ty-article/u-s-sources-half-of-iranian-ballistic-missiles-failed-idf-aircraft-damaged/0000018e-e0d0-d7e5-a1fe-e7d1bf3a0000

6viola:

Quindi va riconosciuta alla fonte del quotidiano, Haaretz, la onestà di dire che ci sono differenze tra intercettare dei droni che viaggiano a bassa velocità e i “missili balistici”.

Inoltre nel caso dei missili balistici “circa la metà di tutti i missili balistici” non hanno raggiunto i loro obiettivi.

§§§

Continua a leggere

Pubblicato in complotti > guerra | Commenti disabilitati su Rapporti statunitensi: metà dei missili balistici iraniani falliti, aerei danneggiati nella base militare israeliana Ari (Haaretz)

“Attacco Iran finto, coordinato con Israele e Usa”/ Alessandro Orsini (studio)

cito:

dal sito di Blondet:
https://www.maurizioblondet.it/attacco-iran-finto-coordinato-con-israele-e-usa-alessandro-orsini/

++
cit on
++

“Attacco Iran finto, coordinato con Israele e Usa”/ Alessandro Orsini “Ucraina? Russia verso spallata finale” (ilsussidiario.net)

 

L’attacco dell’Iran contro Israele non solo è «finto», ma è stato addirittura «coordinato» con gli stessi israeliani e con gli Stati Uniti. A sostenerlo è il professor Alessandro Orsini, sociologo e docente di Sociologia del terrorismo. In un video pubblicato sul suo canale YouTube, l’esperto sostiene che nelle «lunghe conversazioni telefoniche» che ci sono state tra la Casa Bianca e il governo iraniano, quest’ultimo avrebbe spiegato che avrebbe condotto, appunto, un finto attacco contro Israele, indicando pure la «traiettoria dei droni e dei missili affinché gli americani e gli israeliani potessero intercettarli facilmente».

Questo il motivo per il quale la difesa israeliana è riuscita a intercettare il 99% dei droni e dei missili. La logica dietro questo finto attacco, sostiene Alessandro Orsini, è «spostare le attenzioni dal massacro di Gaza verso i pericoli per l’Occidente». Il docente parla di una «grandissima buffonata» durante la quale «i bambini di Gaza vengono continuamente massacrati da Israele». In questo massacro sono coinvolti, secondo Orsini, UsaCommissione Ue e Israele.

Avevate avuto paura della terza guerra mondiale? Tranquilli: è bell’e finita. L’Iran ha comunicato di aver concluso l’operazione contro Israele e che non ce ne saranno altre.

D’altronde si chiamava “True promise”, e già dal nome si capiva: bisognava far contento il popolo iraniano e dagli una caramellina.

Tutto ciò mi ricorda un’altra operazione di qualche anno fa. I giornali tuonarono la grancassa contro un (falso) “attacco chimico” di Assad a Idlib, e Trump dette l’ordine di rispondere. Furono tirati un po’ di missili in un campo di patate, vendetta compiuta e giornali zittiti.

Sarò complottista, ma ieri per me erano tutti d’accordo già da prima: Iran, Israele e Usa.

++
cit off
++

6viola:

Siamo stati vicini al baratro di una guerra mondiale: l’attacco dell’Iran ad Israele non è stato finto, ma un precedente storico che ha fatto pressione su Israele e gli ha tolto la pretesa:

1) di invadere una Nazione e bombardarla senza usare metodi diplomatici.

2) di sentirsi immune da ritorsioni.

Il discorso NON è chiuso.
Infatti nessuno impedisce ad Israele di lanciare un attacco all’Iran.

§§§

Continua a leggere

Pubblicato in complotti > guerra | Commenti disabilitati su “Attacco Iran finto, coordinato con Israele e Usa”/ Alessandro Orsini (studio)

UN SOLO STATO: PALESTINA.

votato da Ebrei e Palestinesi incensurati, e quindi POPOLO SOVRANO, che non abbiano ucciso e rubato.
Ciò porterà a rispettare le regole di NON uccidere e NON rubare anche ai giovani che non saranno potenziali terroristi, ma invogliati a vivere in PACE, scegliendo chi li deve governare tramite il loro VOTO di POPOLO SOVRANO di PALESTINA.

Continua a leggere

Pubblicato in complotti > guerra, politica | Commenti disabilitati su UN SOLO STATO: PALESTINA.

La risposta dell’Iran a Israele, la fine del sionismo e del Nuovo Ordine Mondiale (by Cesare Sacchetti)

Proponiamo (a chi ci legge) un articolo del giornalista Cesare Sacchetti al link seguente: https://www.lacrunadellago.net/la-risposta-delliran-a-israele-la-fine-del-sionismo-e-del-nuovo-ordine-mondiale/

La risposta dell’Iran a Israele, la fine del sionismo e del Nuovo Ordine Mondiale

Indicheremo alcune note di 6viola, perché chi non segue la descrizione approfondita dei fatti potrebbe essere tratto in inganno dalla lettura di Sacchetti.

++
cit on
++

di Cesare Sacchetti [note di 6viola indicate con (*i)]

I cieli israeliani stanotte si sono illuminati e non erano i consueti razzi di Hezbollah che piovono dal Libano in risposta agli attacchi che Tel Aviv regolarmente conduce sui territori libanesi e siriani.

Stavolta era qualcosa di diverso. Stavolta a sorvolare i cieli israeliani era uno sciame di droni iraniani che ha invaso lo spazio aereo dello stato ebraico per poi lasciare il posto ai missili. (*1)

(*1)
L’attacco è stato “sincronizzato” e -secondo le fonti iraniane- anche assistito da interferenze di disturbo (guerra ELETTRONICA) sul sistema di difesa. I missili erano di varie categorie di velocità e detti -quindi- “ipersonici”, che è una tecnologia nuova sviluppata dalla Federazione Russa, di modo che il sistema radar potesse facilmente vedere i droni a bassa velocità, e NON vedere (con sufficiente tempo di intercettazione) i missili di tipo “ipersonico”.
Dunque è sembrato -ufficialmente- che Federazione Russa e USA non siano intervenuti in fase “offensiva”. Ma la Federazione Russa ha convinto gli USA a NON intervenire se non in sede “difensiva” e quindi di abbattimento dell’attacco di ciò che riuscivano ad intercettare. Un test, in fondo, se da uno scontro diretto “Federazione Russa vs USA” quali siano i margini di successo e a favore di chi.

§§§

Continua a leggere

Pubblicato in complotti > guerra | Commenti disabilitati su La risposta dell’Iran a Israele, la fine del sionismo e del Nuovo Ordine Mondiale (by Cesare Sacchetti)

Iran vs Israele – La base militare israeliana a Negawa sta bruciando (by Lilin)

fonte della foto (droni iraniani del 13 aprile 2024):
An image published by Iranian Revolutionary Guard sources:
https://t.me/ETReport/34458

  • Secondo la RAI (sistema radio televisivo italiano) il 99% dei droni sono stati abbattuti.
  • Secondo i mass media, in ITALIA, la operazione di risposta dell’IRAN è stata solo un teatro, una commedia senza risultati militari, ma solo di PROPAGANDA.
  • Gli USA, però, hanno dichiarato (vedremo se sarà vero) che non parteciperanno alla “risposta” di Israele contro l’IRAN

secondo il video sul canale del giornalista Nicolai Lilin (et altri):

link diretto al video su rumble:
https://rumble.com/v4pdomn-iran-vs-israele-la-base-militare-israeliana-a-negawa-sta-bruciando-by-lilin.html

cito:

La base militare israeliana a Negawa sta bruciando e i missili continuano a precipitare, si notano le detonazioni del materiale esplosivo evidentemente conservato nei magazzini. Colpito in pieno.

Alla faccia della recente dichiarazione delle autorità statunitense: “abbiamo abbattuto la gran parte dei missili iraniani”. Pagliacci.

Per approfondire questa e altre notizie che i media italiani non vi racconteranno mai, abbonatevi al mio canale tramite questo link:

https://t.me/NICOLAILILIN_Bot

fonte:
https://t.me/nicolaililin/9211

6viola:

Quindi quel 99% indicato dai mass media è PROPAGANDA, e NON informazione.

Pubblicato in complotti > guerra, complotti > stampa | Commenti disabilitati su Iran vs Israele – La base militare israeliana a Negawa sta bruciando (by Lilin)

L’Iran attacca Israele con ‘500 droni’ (by ANSA)

BREAKING – Il Times of Israel riporta: “I missili balistici lanciati dall’Iran impiegherebbero circa 12 minuti per raggiungere Israele, i missili da crociera impiegherebbero circa due ore e i droni impiegherebbero circa nove ore per raggiungere i loro obiettivi”.

Ciò significa che potremmo assistere a ondate di attacchi in 3 o 4 fasi, e potrebbe esserci anche il coinvolgimento dell’asse in Iraq, Libano e Yemen.

BREAKING – The Times of Israel reports: “Ballistic missiles fired from Iran would take approximately 12 minutes to reach Israel, cruise missiles would take about two hours, and drones would take around nine hours to reach their targets.”

This means we could see waves of attacks in 3 or 4 phases, and there may also be involvement from the axis in Iraq, Lebanon, and Yemen.

https://t.me/WW3INFO/38581

L’Iran attacca Israele con ‘500 droni’ (by ANSA)

ore 23.44 del 13 aprile 2024

https://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2024/04/13/due-attacchi-lanciati-dalliran-contro-israele.-decine-di-droni-e-secondo-fonti_1c700e40-3c4e-43dd-8e49-eb544e05f33d.html

L’Iran lancia droni verso Israele settimane dopo il mortale attacco al consolato siriano

L’Iran lancia un attacco con droni su Israele a seguito di un attacco mortale del 1° aprile al consolato iraniano in Siria

https://www.foxnews.com/world/iran-launches-drones-towards-israel-weeks-after-deadly-syria-consulate-strike

ULTIMI AGGIORNAMENTI:
00:27 – All’ una di notte in Iran, supermercati pieni , le persone stanno facendo scorte
00:27 – 4 caccia americani e due francesi sono decollati per raggiungere lo spazio aereo iracheno

Leggi tutti i dettagli e gli aggiornamenti in tempo reale
https://newsacademy.it/news/2024/04/13/e-guerra-liran-attacca-israele-tensione-al-massimo-nel-mediterraneo-orientale-aggiornamenti-dalla-resistenza-in-tempo-reale-video/

BREAKING: Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che la RUSSIA SOSTENERA’ L’IRAN se gli Stati Uniti attaccano il suolo iraniano a sostegno di Israele

https://t.me/davide_zedda/25623

Aggiornamento (ora Italia): 2.11

1- Targeting was to attack two military centers.
2- No city or town has been the target of attacks.
3- By 2:51 AM (Iranian Time), more than fifty percent of the missiles have hit the target.

https://t.me/WW3INFO/38691

Pubblicato in complotti > guerra | Commenti disabilitati su L’Iran attacca Israele con ‘500 droni’ (by ANSA)