Chiese Cristiane, Moschee, Ospedali: finora coinvolti Libano, Cisgiordania, Syria con attacchi preventivi

Le Forze di Difesa israeliane hanno annunciato di aver lanciato un attacco aereo su un complesso sotterraneo appartenente ad Hamas nella moschea di Al-Ansar, a Jenin, in Cisgiordania.

La moschea, secondo quanto reso noto dall’Idf, nascondeva una cellula terroristica che stava organizzando un attacco imminente.

https://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2023/10/22/israele-attaccata-struttura-sotterranea-in-moschea-jenin_555f6f7d-1cc2-4275-b75f-b6fa62c59676.html

Tuttavia Egitto, Turkia, Iran, Arabia, Iraq, minacciano di intervenire contro Israele, se il massacro di Gaza dovesse continuare. Si parla oramai non più di dissuadere una invasione della striscia di Gaza, ma di fissare un ultimatum a Israele di cessare l’uso dei bombardamenti sulla popolazione civile equiparando civili (lasciati senza acqua e cibo e carburante per le sale operatorie degli ospedali), ed i guerriglieri di Hamas.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.