Interview from the transcript of Tucker Carlson with Putin (5 feb 2024) – Intervista di Tucker con Putin

fonte N.1:
https://amg-news.com/bombshell-tucker-carlsons-exclusive-interview-with-vladimir-putin-in-moscow-full-transcript-released/

Fonte che ha segnalato (su telegram):
https://t.me/EmiliaM_EbsChannel/7477

TUCKER: Cosa diresti alle persone che gestiscono l’America?

PUTIN: Il nostro messaggio è la Russia non è il tuo nemico. Noi non vogliamo la guerra. Siamo pronti per la pace. I tuoi leader cercano il conflitto. Non è quello che vogliamo. La Russia è sinonimo di un proprio popolo. Non vogliamo ciò che non è nostro.

TUCKER: Visiteresti Washington?

PUTIN: Sì, ovviamente. Sono già stato negli Stati Uniti. Mi piacerebbe visitare ed incontrare tutti i presidenti, tranne Joe Biden. Se invitato, vorrei andare. Sì.

TUCKER-a: Qual è la tua opinione del presidente Biden?

PUTIN-a: Siamo convinti che non sia lui a governare (ndr: correre per governare) il Paese. Diciamo che abbiamo buone fonti che lo confermano, ma è sotto gli occhi di chiunque. Gli Stati Uniti sono ormai entrati in un periodo buio. Ha una leadership irresponsabile.

(continua)

[…]

fonte N.2:

EXCLUSIVE – The first excerpts from the interview from the transcript of Tucker Carlson with Putin

link alla fonte N.2: https://ww3info2.wordpress.com/exclusive-the-first-excerpts-from-the-interview-from-the-transcript-of-tucker-carlson-with-putin/

fonte che ha segnalato (su telegram):
https://t.me/WW3INFO/33967

link alla fonte N.3:
https://roserambles.org/2024/02/05/tucker-carlsons-exclusive-interview-with-vladimir-putin-full-transcript-released-february-5-2024/

Commento 6 viola:

  • Le 3 fonti precedenti vanno ancora verificate come attendibilità della trascrizione della intervista.
  • Le traduzioni automatiche della pagina sono molto imprecise, e quindi vanno ripetute.

(continua)

[…]

TUCKER: Pensi che Joe Biden abbia vinto in modo onesto e leale?

PUTIN: Preferirei non entrare nella politica interna americana, ma dirò che la mia ambasciata ha riferito che il vostro confine meridionale è stato gestito meglio rispetto alle elezioni del 2020. (ridacchia)

TUCKER: Un sondaggio in America ti mostra più popolare di Biden: qualche reazione?

PUTIN: (ride) Non so se questo debba essere preso sul serio, ma gli ideali russi hanno sostegno. Crediamo nei valori tradizionali; il matrimonio è tra un uomo e una donna: gli uomini sono uomini e le donne sono donne.

TUCKER: Chi ti piacerebbe vedere come prossimo presidente degli Stati Uniti?

PUTIN: Ancora una volta non sta a noi dirlo o lasciarci coinvolgere. Contrariamente alle accuse di vecchia data, non ci intromettiamo nelle vostre elezioni. Non ne abbiamo bisogno perché le stesse persone finiscono comunque per gestire le cose.

TUCKER: Perché hai invaso l’Ucraina?

PUTIN: Abbiamo invaso o siamo stati invasi? Guarda la storia. Guarda le persone che vivono lì. Storicamente siamo noi a essere stati invasi e ora stiamo semplicemente reagendo. Le terre e i popoli sono russi e riavremo ciò che è sempre stato nostro.

TUCKER: Come ti sentirai lol (ndr: LOL: laughing out loud: contento) se Trump vincesse ancora?

PUTIN: Avevamo buoni rapporti quando Trump era presidente. Non c’era guerra. I nostri rapporti erano al culmine. Detto questo, nulla è prevedibile o le statistiche sono le stesse. Dovremo vedere.

TUCKER: Cosa pensi del signor Zelenskyj e quale sarebbe il tuo messaggio per lui?

PUTIN: Ricordo che ridevo alle sue battute quando era un comico in Russia. Torniamo alle risate.

TUCKER: Perché?

PUTIN: Ci sono forti entità finanziarie il cui interesse è mantenerci come avversari. Uno dei vostri presidenti ha messo in guardia contro questo. Noi russi non abbiamo questo problema.

TUCKER: Consideri gli Stati Uniti un nemico?

PUTIN: No. Categoricamente no. Eravamo alleati nella seconda guerra mondiale. I russi aiutarono a colonizzare l’Alaska, la California e noi eravamo anche alle Hawaii. La nostra gente non è nemica, ma quelli di Washington non sono certamente nostri amici.

TUCKER: Puoi essere più specifico e fare dei nomi?

PUTIN: Sarebbe inutile. Non spetta a noi risolvere i vostri problemi domestici. Inoltre, sono sicuro che conosci i nomi meglio di noi.

TUCKER: Quindi stai dicendo che il tuo avversario non è Joe Biden ma le persone dietro di lui?

PUTIN: Esattamente. Joe Biden potrebbe non essere nemmeno consapevole di cosa sta succedendo. Potrebbe non comprendere il livello delle sanzioni imposte alla Russia. Chi ha messo insieme quelle sanzioni? Quelli sono i nostri avversari.

TUCKER: È per questo che stai difendendo i BRICS?

PUTIN: I BRICS esisterebbero comunque. È una reazione naturale al blocco commerciale occidentale. È un contrappeso. Quando il dollaro verrà utilizzato come arma contro gli Stati, ci sarà un’alternativa naturale. Questo è ciò che vogliamo.

TUCKER: È per questo che tu e la Russia siete stati presi di mira?

PUTIN: È più complicato di così, ma sono sicuro che sia una buona parte del motivo. Ogni volta che il dollaro è in pericolo, gli Stati Uniti adottano misure estreme. Non può permettersi il fallimento del dollaro.

TUCKER: Ma la Russia non è forse più debole ed economicamente più vulnerabile degli Stati Uniti?

PUTIN: Se si guarda alle dimensioni delle economie, siamo piccole. Ma poche persone tengono conto delle nostre vaste risorse naturali. La Russia ha oltre 80mila miliardi di dollari sotto terra. Nessun paese si avvicina nemmeno a noi.

TUCKER-b: Qual è la tua opinione del presidente Biden?

PUTIN-b: Siamo convinti che non sia lui a governare il Paese. Diciamo che abbiamo buone fonti che lo confermano, ma è sotto gli occhi di chiunque. Gli Stati Uniti sono ormai entrati in un periodo buio. Ha una leadership irresponsabile.

(ripetizione del commento TUCKER-a & PUTIN-a)

r1

TUCKER: OK. Argomento ben interpretato, ma non ci sono gli stessi problemi in Russia.

PUTIN: Sì. In una certa misura. Ma in Russia questi interessi sono più in linea con il pensiero dell’uomo russo medio della strada. Negli Stati Uniti non è così. Le élite ti hanno abbandonato.

TUCKER-c: allora chi pensi che governi gli Stati Uniti?

PUTIN-c: Le forze che l’hanno sempre governata. Puoi cambiare presidenti ma non cambi chi detiene il potere reale. Ecco con chi dobbiamo avere a che fare. Joe Biden è solo una facciata per questa struttura di potere.


video (vedi il link seguente):
https://amg-news.com/bombshell-tucker-carlsons-exclusive-interview-with-vladimir-putin-in-moscow-full-transcript-released/


TUCKER-d: Allora chi pensi che governi gli Stati Uniti?

PUTIN-d: Le stesse forze che l’hanno sempre governato. Puoi cambiare presidenti ma non cambi chi detiene il potere reale. Ecco con chi dobbiamo avere a che fare. Joe Biden è solo una facciata per questa struttura di potere.

(ripetizione di TUCKER-c  & PUTIN-c)

r2

TUCKER-e: Passiamo alla politica. Qual è la tua opinione del presidente Biden?

PUTIN-e: Siamo convinti che non sia lui a governare il Paese. Diciamo che abbiamo fonti che lo confermano ma è sotto gli occhi di chiunque. Gli Stati Uniti sono ormai entrati in un periodo buio. Ha una leadership irresponsabile.

(ripetizione di TUCKER-a  & PUTIN-a)
(ripetizione di TUCKER-b  & PUTIN-b)

r3

TUCKER: Ma ci sono state segnalazioni persistenti che hai il cancro?

PUTIN: Le assicuro che queste voci sono false. Se avessi il cancro e lo sconfiggessi, condividerei la buona notizia e la cura con il mondo.

TUCKER: Grazie per esserti seduto con noi. Come va la tua salute? Ci sono state delle voci

PUTIN: Sono felice di parlare con te e attraverso te al popolo americano. Sto bene. Mi sento bene. Considerando i miei anni godo di ottima salute, ma è tempo di papà.

TUCKER-f: Passiamo alla politica. Qual è la tua opinione del presidente Biden?

PUTIN-f: Siamo convinti che non sia lui a governare il Paese. Diciamo che abbiamo fonti che lo confermano ma è sotto gli occhi di chiunque. Gli Stati Uniti sono ormai entrati in un periodo buio. Ha una leadership irresponsabile.

(ripetizione di TUCKER-a  & PUTIN-a)
(ripetizione di TUCKER-b  & PUTIN-b)
(ripetizione di TUCKER-e  & PUTIN-e)

TUCKER: Quando dici che alcuni lo temono, stai dicendo che Musk ha dei nemici?

PUTIN: È chiaro che ha nemici all’interno degli Stati Uniti – il modo in cui è stato privato di 50 miliardi di dollari in beni – diremmo che è stato segnalato per un trattamento speciale. A prima vista è ingiusto.

TUCKER: Non hai avuto paura di Musk quando ha iniziato a fornire all’Ucraina attrezzature Starlink?

PUTIN: Se qualcuno pensa seriamente che qualche antenna su Internet possa sconfiggere la potenza della Russia, beh, cosa posso dire. Ma no, non temevamo né incolpavamo il signor Musk. Il governo non gli ha dato molta scelta.

TUCKER: Molto è cambiato nel mondo. Qual è la tua opinione di Elon Musk?

PUTIN: Consideriamo Musk un uomo d’affari, di grande successo. Ha costruito una grande fortuna e un enorme seguito. È un pensatore unico con una forza di personalità che non può essere comprata. Alcuni lo temono.

TUCKER: Hai qualche consiglio per Elon?

PUTIN: Direi di continuare. Non lasciarti intimidire. Ma se il gioco si fa troppo duro c’è la Russia. Saremo lieti di aprirvi le nostre porte. Abbiamo già accolto uomini d’affari americani in passato e apprezzeremmo qualcuno del calibro di Musk.

TUCKER: Passiamo a Trump. Innanzitutto dimmi cosa pensi della situazione attuale con la probabilità che venga rieletto?

PUTIN: Sarebbe un po’ strano e fuori luogo, ma siamo ben preparati. Ha promesso di porre fine ai combattimenti in Ucraina e noi sosteniamo tale idea.

TUCKER: Come ha potuto porre fine alla guerra così in fretta?

PUTIN: Per prima cosa non ci ha mai insultato. Ha un grande rispetto per la Russia. Partiremmo da una posizione di amicizia e fiducia, così tutti i problemi sarebbero risolvibili. Potremmo farcela. Fidati di me.

TUCKER: Ti riferisci a Biden che ti definisce un assassino?

PUTIN: Siamo stati destinatari di numerosi insulti e insulti che risalgono ad alcune generazioni di politici. Il signor Trump è stata una pausa rinfrescante da tutto ciò. È molto popolare in Russia. Forse questo non gli servirà a niente.

video (vedi link come sopra)

TUCKER: Sei in comunicazione con Trump?

PUTIN: No. Naturalmente no. Ma se dovesse vincere di nuovo, le nostre linee di comunicazione si aprirebbero immediatamente, mentre in questo momento non abbiamo alcun dialogo con il presidente Biden.

TUCKER: È scioccante per me. Nessuno della Casa Bianca si è messo in contatto con te?

PUTIN: Esatto. Nessuno ha chiamato da quando ci siamo congratulati con il signor Biden per la sua vittoria elettorale. Per noi è sconcertante che le comunicazioni siano più fredde oggi che durante la guerra fredda.

TUCKER: Come pensi che andranno le elezioni del 2024?

PUTIN: Stiamo solo osservando. È nostra responsabilità essere vigili poiché avrà un impatto sul mondo. Ci auguriamo che le elezioni si svolgano in modo da poter credere ai risultati. In Russia non abbiamo schede elettorali per corrispondenza.

TUCKER: Passiamo alla Cina. Com’è la vostra relazione?

PUTIN: Il presidente Xi e io siamo particolarmente vicini. La Russia e la Cina stanno godendo di buone relazioni fin da ora, il che è un vantaggio evidente per noi dato che sono uno dei nostri maggiori partner energetici. Continueremo ad essere amici.

TUCKER: Ci sono accuse che la Cina ti abbia aiutato nella guerra in Ucraina. È vero?

PUTIN: Non è qualcosa di cui posso discutere. Diciamo solo che la Russia non è una potenza isolata. Quella strategia ha fallito. Abbiamo più alleati e partner commerciali ora che prima dell’inizio della guerra.

TUCKER: Contempla mai una situazione in cui Russia e Cina potrebbero unire le forze contro gli Stati Uniti?

PUTIN: Intende economicamente o militarmente? Direi che non vogliamo nessuno dei due. Non è nel nostro interesse scontrarci con gli Stati Uniti perché tutte le parti perderebbero in un simile conflitto.

TUCKER: A proposito di conflitti, qual è la tua opinione sulla situazione di Gaza?

PUTIN: È davvero un peccato. I palestinesi sono devastati. Israele agisce senza restrizioni. Mostra i terribili doppi standard nel mondo. Dove sono le sanzioni contro Israele?

TUCKER: La Russia è coinvolta in qualche modo, soprattutto attraverso la vostra alleanza con l’Iran?

PUTIN: No. Naturalmente no. Non ci opponiamo all’esistenza di Israele ma allo stesso tempo sosteniamo il diritto dei palestinesi all’autodeterminazione. Vogliamo essere paritari.

TUCKER: Segui cosa sta succedendo al confine meridionale degli Stati Uniti?

PUTIN: In realtà sì. Fa parte del mio briefing quotidiano. Noi russi troviamo ironicamente divertente che il vostro Congresso spenda miliardi per proteggere i confini stranieri trascurando però i propri. È abbastanza ridicolo ma mortale.

TUCKER: Letale? Che cosa intendi con questo?

PUTIN: Davvero serio. Ogni giorno muoiono persone che attraversano il confine in modo incontrollato. È un gioco tutti contro tutti. Il mondo non ha visto nulla di simile nell’era moderna: è sconsiderato per un paese aprirsi in quel modo.

TUCKER: La Russia sta approfittando in qualche modo della situazione al confine?

PUTIN: No. Perché dovremmo farlo? Non dobbiamo fare nulla. L’America si sta autodistruggendo. E come disse Napoleone, non ostacolare il tuo nemico che si autodistrugge.

TUCKER: Quindi vedi l’America come un nemico?

PUTIN: Era solo un modo di dire, ma l’attuale amministrazione non è sicuramente un’amica.

TUCKER: Si può cambiare?

PUTIN: Ecco perché ci sono le elezioni.

TUCKER: Grazie ancora per continuare a interagire con me su così tanti argomenti diversi. Possiamo diventare ancora più interessanti, per così dire?

PUTIN: Certamente. Sono aperto alla maggior parte degli argomenti.

video (vedi link come sopra)

TUCKER: Torniamo al cambiamento climatico. Viene ancora spinto negli Stati Uniti e in Europa. Qual è la tua posizione?

PUTIN: L’umanità non è nemmeno una civiltà di tipo 1 sulla scala di Kardashev. Se non riusciamo a sfruttare il potenziale energetico del pianeta, come possiamo controllare il clima?

TUCKER: Sei almeno preoccupato?

PUTIN: Sono più interessato ai problemi reali. Il cambiamento climatico non è uno di questi. La Terra fa un buon lavoro di autoregolamentazione. E se la Siberia diventa un po’ più calda, tanto meglio. Più terreni agricoli per la Russia.

TUCKER: Ma cosa diresti ai veri credenti convinti che stiamo andando verso il disastro?

PUTIN: Direi loro che preoccuparsi del cambiamento climatico è come lamentarsi del tempo. Se non ti piace il clima, spostati. Se sei preoccupato per il tempo, procurati un ombrello.

TUCKER: In questo senso, come vedi il movimento transgender?

PUTIN: Per me è interessante che tutte le cose che prima erano bersaglio di ricatto ora siano distintivi d’onore. In Russia non esistono leggi in ogni caso, ma di certo non obblighiamo i nostri figli a farlo.

TUCKER: La Russia è stata criticata per le sue leggi anti-gay e per il suo atteggiamento ostile nei confronti della comunità LGBTQ+.

PUTIN: Abbiamo leggi che proteggono i nostri figli. E non copriamo le nostre ambasciate con bandiere arcobaleno. È corretto. Altrimenti non interferiamo nella vita privata dei cittadini adulti.

TUCKER: Segui gli sport americani? Stiamo per avere il Super Bowl.

PUTIN: In effetti sì. La Russia è una grande nazione sportiva. Recentemente abbiamo ospitato le Olimpiadi invernali e la Coppa del mondo. Ci piacciono tutti gli sport.

TUCKER: Cosa pensi del football americano?

PUTIN: È uno sport interessante. Ma perché lo chiami calcio quando il pallone si gioca quasi sempre con le mani? A volte sembra anche inutilmente violento.

TUCKER: È vero. Starai a guardare?

PUTIN: Il gioco non verrà mostrato in Russia.

TUCKER: Quindi non vedrai nemmeno Taylor Swift?

PUTIN: No. Ci è stata concessa una tregua.

TUCKER: Grazie Presidente Putin per il tuo tempo.

Continua la trascrizione dell’intervista esclusiva di Tucker Carlson Putin

Tucker chiede a Putin informazioni sul cambiamento climatico, sul transgenderismo, sulla cultura pop, su Taylor Swift e sul Super Bowl

 

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.