Peter Andrew McCullough: eziodinamica delle patologie post farmaci sperimentali mRNA (analisi delle confutazioni di wikipedia e www.open.online)

Peter McCullough:
fonte wikipedia:

https://en.wikipedia.org/wiki/Peter_A._McCullough

cito:

Peter Andrew McCullough ( ə ˈ ʌ ə / ; [1] nato il 29 dicembre 1962) è un cardiologo americano . [2] È stato vice capo della medicina interna presso il Baylor University Medical Center e professore presso la Texas A&M University . [3]

Vita e formazione

Peter Andrew McCullough è nato a Buffalo, New York , il 29 dicembre 1962. [7] Ha conseguito una laurea in scienze presso la Baylor University nel 1984 e il dottorato in medicina (MD) presso il Southwestern Medical Center dell’Università del Texas a 1988. [8] Ha completato la sua specializzazione in medicina interna presso l’ Università di Washington a Seattle, una borsa di studio in cardiologia nel 1991, e ha praticato medicina interna a Grayling, Michigan , per due anni prima di iscriversi alla School of Public Health dell’Università del Michigan , conseguendo un Master in sanità pubblica (MPH) nel 1994. [7] [9]

Carriera

Dopo aver conseguito il MPH, McCullough è stato ricercatore cardiovascolare presso il William Beaumont Hospital nell’area metropolitana di Detroit fino al 1997. Ha poi lavorato presso l’ Henry Ford Heart and Vascular Institute di Detroit fino al 2000, è stato capo sezione di cardiologia dell’Università del Missouri. Kansas City School of Medicine , e ritornò al William Beaumont Hospital dove lavorò dal 2002 al 2010. [7] Trascorse i successivi quattro anni come capo accademico e ufficiale scientifico del St. John Providence Health System , Detroit, prima di unirsi al Baylor University Medical Center nel 2014. [7] [9] McCullough ha stipulato un accordo di separazione confidenziale con Baylor Scott & White Medical Center nel febbraio 2021. A luglio, in risposta alla promozione della disinformazione sul COVID-19 , Baylor ha citato in giudizio McCullough per impedire lui affermando falsamente qualsiasi associazione attuale con Baylor Health . [10] [11] [5] Il 17 gennaio 2023, il 191esimo tribunale distrettuale giudiziario della contea di Dallas, in Texas, ha archiviato il caso. Anche se i dettagli non sono stati resi noti, secondo The Texan, “il rigetto volontario delle richieste con pregiudizio viene solitamente presentato dopo che è stato raggiunto un accordo transattivo”. [12]

McCullough è uno dei fondatori e attuale presidente della Cardio Renal Society of America e co-redattore capo di Cardiorenal Medicine , [13] [9] [14] il giornale della società, nonché editore di Reviews in Cardiovascolare Medicine . [15] [16] Ha condotto diversi studi sulla corsa e sulle malattie cardiache, [17] e ha co-descritto il termine cardiomiopatia di Fidippide , una condizione cardiaca riscontrata in alcuni atleti di resistenza elevata. [18] [19] [20] Gli altri progetti di ricerca di McCullough hanno incluso la relazione tra malattie cardiache e malattie renali e fattori di rischio per le malattie cardiache. [21] [22] È membro del gruppo di difesa conservatore Association of American Physicians and Surgeons e ha sostenuto le teorie del complotto promosse dal gruppo. [23] [3] [24]

COVID 19

Durante la pandemia di COVID-19 , McCullough ha sostenuto il trattamento precoce utilizzando i trattamenti screditati idrossiclorochina e ivermectina , [25] [26] [24] ha criticato la risposta del National Institutes of Health e della Food and Drug Administration , [25] ha dissentito da raccomandazioni sulla salute pubblica, [27] [24] [28] e hanno contribuito alla disinformazione sul COVID-19 . [29] [30] [31]

6viola:
Come si vede la fonte “wikipedia” (inglese) da noi tradotta in Italiano, si schiera sulla ipotesi che McCullough sarebbe un disinformatore.

Vediamo la presentazione del video seguente:

link diretto alla piattaforma rumble: https://rumble.com/v3wbmw4-peter-andrew-mccullough-eziodinamica-post-vax-del-tipo-mrna.html

“Il dottor McCullough è un internista, cardiologo, ed epidemiologo, laureato alla Baylor University, con un dottorato presso la Southwestern Medical Center dell’Università del Texas

[…]

Commento 6viola

Quindi c’è conferma dei titoli accademici elencati da wikipedia, già riportati sopra.
Tuttavia wikipedia non spiega perché sarebbe un disinformatore. Noi ipotizziamo che affermi questa sentenza generica senza che sia esplicitato CHI lo classifica disinformatore e PERCHE’ in esplicito, per il semplice motivo che wikipedia si schiera a demonizzare la critica ai finti vaccini, che non immunizzano e non impediscono il contagio, e quindi chiamarli “vaccini” sarebbe improprio, essendo farmaci sperimentali genetici.

La tesi di McCullough,  (con circa 1000 pubblicazioni scientifiche) è esposta nel video, e si basa sui seguenti fatti che egli, il dottor McCullough, elenca:

  1. dal 2021 i vaccini hanno devastato la popolazione mondiale, che si è fatta inoculare all’incirca nei 2/3 del totale mondiale (circa il 66,6%), al 75% in USA. Il 94% inoculato in USA ha avuto la tipologia mRNA. La tesi delle case farmaceutiche era stimolare la produzione di una proteina spike per stimolare la risposta del sistema immunitario a contrastare il virus. Se non che gli effetti della spike non erano dimostrati essere efficaci alla procedura in sperimentazione, e secondo alcuni “potenzialmente anche letali”.
  2. il monitoraggio della proteina spike -dopo la vaccinazione- continua a circolare nel corpo umano per almeno 6 mesi, ma potrebbe creare effetti avversi anche a più lungo termine, senza assolvere ad un aiuto al sistema immunitario, che le case farmaceutiche non considerano né immune al virus, e né ad impedire il contagio dopo il finto vax.
  3. la permanenza di almeno 6 mesi della proteina spike si aggiunge dopo un secondo finto vax.
  4. E’ stato dimostrato in 3400 manoscritti sottoposti a revisione paritaria che vi sarebbero almeno 4 aree di induzione di PATOLOGIE CAUSATE dagli pseudo-vax:
    1. malattie CARDIOVASCOLARI, con infiammazione del cuore o dell’aree del miocardio (che è la zona intorno al cuore). La eziodinamica è aumento della coagulazione del sangue e quindi il rischio di interruzione del flusso sanguigno. Da esperto di cardiologia il dottor McCullough dice che la sintomatologia è mutata dopo la introduzione del finto vax, ed egli imputa al finto vax il peggioramento dei soggetti colpiti da arresto cardiaco.
    2. malattie CARDIOVASCOLARI, con infarti
    3. malattie CARDIOVASCOLARI, con tachicardia (alterazione del ritmo cardiaco).
  5. seconda AREA PATOLOGICA: ictus ischemico (mancanza del flusso sanguigno), oppure ictus emorragico (rottura dei vasi che dovrebbero portare il flusso sanguigno per alterazione della densità). Ciò può portare alla paralisi per mancanza del flusso o alla paralisi progressiva (in andamento distribuito del tempo).
  6. terza AREA PATOLOGICA: coagulazione non necessariamente nella zona cardiaca. Infatti la eziodinamica è detta trombosi e quindi la spike è detta trombogenica, una genia di trombosi. E’ detta “trombosi” poiché -quando l’aumento della densità dei vasi aumenta- tale aumento della densità produce un suono caratteristico come chi altera il suono in una tromba. Purtroppo la ventilazione in soggetti covid che non abbiano avuto preventivamente anti-coagulanti ha portato ad aumento della coagulazione anche per eccesso di ossigeno e si è accelerato il decesso, avendo ignoranza della eziodinamica, per chi abbia seguito le direttive del ministero della sanità in ITALIA di non eseguire le AUTOPSIE e bruciare i cadaveri di modo che le autopsie non potessero essere eseguite anche in seguito. Autopsie che avrebbero mostrato che andavano forniti ANTI-COAGULANTI, almeno prima della “ventilazione”. Secondo McCullough ad oggi non si riesce a impedire l’aumento della coagulazione, laddove sia presente ancora la proteina spike. Sta però escludendo il metodo De Donno che proponeva la sostituzione del sangue con il donatore guarito autonomamente da covid senza farmaci.
  7. quarta AREA PATOLOGIA: anomalie immunologiche. Cioé alterazione del comportamento immunologico che normalmente il sistema immunitario non danneggiato dal finto vax avrebbe saputo contrastare.

6viola:

Ho riportato questa sezione del dottor McCullough, per esplicitarne la diagnosi, ma non è un elenco esaustivo.

Per chi voglia approfondire l’argomento:

75 FONTI + 1011 nuove FONTI di “patologie ANCHE multiple” indotte dagli pseudo_vaccini contro covid19 creando danno anziché cura (studio)

75 FONTI + 1011 nuove FONTI di “patologie ANCHE multiple” indotte dagli pseudo_vaccini contro covid19 creando danno anziché cura (studio)

Lo scopo di questo breve riassunto del video che stiamo presentando è nel fatto che non solo wikipedia contesta la tesi del dottor McCollough ma anche soggetti che lo fanno senza esporsi a livello dottorale e personale, come per esempio al link seguente:

https://www.open.online/2022/08/02/covid-19-bufala-dr-peter-mccullough-studio-vaccini-dna-fc/

Ma il METODO DELLAA SCIENZA non è una tecnica di opporre tesi denigratorie senza portare PROVE.

Quindi elencheremo le critiche di open.online e verificheremo se le critiche abbiano un fondamento.

++

cit on “open online”-1

++

Torna a circolare in diverse condivisioni Facebook, che rimandano a un articolo del 29 luglio apparso su Database Italia, lo studio condotto da un gruppo di ricercatori svedesi dell’università di Lund, il quale dimostrerebbe che l’mRNA dei vaccini contro il nuovo Coronavirus si convertirebbe in DNA, modificando quindi il nostro genoma. Dell’infondatezza dell’interpretazione No vax avevamo già trattato in un articolo dello scorso marzo. Intanto è arrivata anche la smentita degli autori e della stessa rivista che pubblicò l’articolo.

++

cit off “open online”-1

++

RISPOSTA-1:
Il video che stiamo esaminando non entra in questo tema né a favore e né contro.

 

++

cit on “open online”-2

++

Per dare una parvenza di autorevolezza vengono anche citate le affermazioni del dottor Peter McCullough, il quale ha sostenuto in una intervista che «il vaccino Pfizer, infatti, trascrive e installa il DNA nel genoma umano». Si tratta di un personaggio che avevamo già trattato precedenti articoli. Già ospite negli eventi dell’associazione No Vax americana Children’s Health Defense, ha riportato diverse informazioni false sui vaccini in passato, anche sull’origine delle varianti e sull’immunità. McCullough è anche una delle fonti del «maxi-studio» della Fondazione Hume sulle terapie precoci anti-Covid, di cui abbiamo trattato qui. McCullough aveva fatto anche affermazioni su una correlazione tra vaccini Covid e tumori nei militari americani.

++

cit off “open online”-2

++

RISPOSTA-2:
Il video che stiamo esaminando non entra in questo tema né a favore e né contro.

++

cit on “open online”-3

++

Il 25 febbraio 2022 apparve sulla rivista Current issues in molecular biology uno studio condotto da da Magnus Rasmussen e Yang De Marinis dove si suggerisce che antichi elementi retrovirali noti come LINE1 possano attivarsi durante l’azione dell’mRNA dei vaccini, attivando una retrotrascrizione, che convertendo il vaccino in DNA, ne permetterebbe l’integrazione col nostro. Così la stampa vicina ai gruppi No vax ha usato il lavoro dei ricercatori come prova del fatto che i vaccini di nuova generazione ci modificano geneticamente.

Ma gli autori hanno condotto uno studio in vitro con delle cellule tumorali di fegato, senza alcun controllo che verificasse l’avvenuta retrotrascrizione. Inoltre gli elementi LINE1 si sono attivati a prescindere dalla presenza del vaccino. Per maggiori approfondimenti potete leggere l’analisi del professor Enrico Bucci, esperto proprio nella revisione degli studi scientifici; quella di Flora Teoh su Health Feedback e quella dei colleghi di AAP.

++

cit off “open online”-3

++

RISPOSTA-3:
Il video che stiamo esaminando non entra in questo tema né a favore e né contro.

Conclusioni:

L’articolo di wikipedia:

https://en.wikipedia.org/wiki/Peter_A._McCullough

oppure di open.online:

https://www.open.online/2022/08/02/covid-19-bufala-dr-peter-mccullough-studio-vaccini-dna-fc/

NON forniscono PROVE SCIENTIFICHE che contraddicono quello che McCullough afferma.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.