Pfizer incriminato (in Texas) per cui pubblica un nuovo bugiardino… (di Maurizio Blondet)

Pfizer incriminato (in Texas) per cui pubblica un nuovo bugiardino…

Pfizer incriminato (in Texas) per cui pubblica un nuovo bugiardino…

6viola:

Attenzione, dall’articolo di Blondet si capisce che l’unica cosa certa è che sotto il nome di vaccino si è fatta una sperimentazione di modifica dei genoma contenuto nel DNA umano tramite un prodotto detto RNA, esattamente mRNA, che è il genoma di un virus che interferisce con il sistema immunitario, senza che si sapesse -per essere ottimisti- se avrebbe creato una interferenza migliorativa o peggiorativa. Oppure -per esserre realisti- si sapeva che avrebbe distrutto, come è successo, la capacità del sistema immunitario di proteggerci, ma non esattamente i danni che avrebbe fatto, poiché si sarebbe saputo solo dopo la sperimentazione, detta da Fauci “guadagno di funzione” (gain of function).

da wikipedia:
++
cit on
++
Come l’altro acido nucleico, il DNA, l’RNA è una macromolecola polimerica costituita da una catena di nucleotidi, ma a differenza del DNA è formato in prevalenza da un singolo filamento ripiegato su se stesso. In molti virus l’RNA forma il genoma al posto del DNA.

Gli organismi cellulari utilizzano l’RNA messaggero (mRNA), sintetizzato a partire dal DNA nella trascrizione, per trasmettere le informazioni geniche che dirigono la sintesi di proteine specifiche.
++
cit off
++
fonte:
https://it.wikipedia.org/wiki/RNA

conclude l’articolo di Blondet:

Le iniezioni a base di RNA sono riconosciute come prodotti di *terapia genica*

Incomprensibilmente, le iniezioni a base di RNA per la protezione contro le malattie infettive furono chiamate “vaccini”, il che consentì l’esclusione dalle rigide normative sui prodotti di terapia genica (GTP). Ancora una volta, ciò è avvenuto senza fornire al pubblico alcuna giustificazione scientifica.

[…]

Gli scienziati non hanno la più pallida idea di come dirigere il modRNA o il saRNA verso uno specifico tipo di cellula o di come fermare la traduzione dell’RNA somministrato. Tuttavia, continuano a studiare come aumentare ulteriormente la stabilità dell’RNA iniettato e la quantità di antigene generato. L’attuale sviluppo della tecnologia dei vaccini basata sull’RNA ricorda il poema “L’apprendista stregone”, scritto dal poeta tedesco Johann Wolfgang von Goethe oltre 200 anni fa:

“Gli spiriti, che ho allevato con noncuranza, non sono incantati dal mio potere.”

 

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.