Trump attacca: il procuratore speciale cancella le prove

Trump attacca: il procuratore speciale cancella le prove

WASHINGTON, 06 settembre 2023,

Donald Trump continua ad attaccare il procuratore speciale Jack Smith che sta indagando l’ex presidente americano sul suo ruolo nell’assalto a Capitol Hill del 6 gennaio 2021 e il suo ruolo nel tentativo di ribaltare il risultato del voto 2020 in Georgia.
“Lo squilibrato Jack Smith ha manomesso, cancellato e distrutto documenti, immagini, nastri altamente riservati e classificati.

Perché? Perché queste prove distruggono il suo caso!”, ha accusato il tycoon (ndr: Trump) in un post sul suo social media Truth.

(continua)

fonte:
https://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2023/09/06/usa-trump-attacca-il-procuratore-speciale-cancella-le-prove_bb23e470-c98c-4f61-9438-8ff42af8222d.html

Comer chiede agli Archivi nazionali le e-mail che mostrano la “collusione” dell’ufficio del vicepresidente di Biden con le attività di Hunter

“Le porte degli uffici dell’allora vicepresidente Joe Biden erano spalancate ai soci di Hunter Biden”, afferma il rappresentante James Comer
Di Jessica Chasmar Fox News
Pubblicato 6 settembre 2023 10:00 EDT

“Le versioni complete dei documenti sono rilevanti per l’indagine del Comitato sulla famiglia Biden”, si legge nella lettera. “Ad esempio, il 4 dicembre 2015, alle 10:45 – in un’e-mail con oggetto ‘Citazioni’ – Eric Schwerin (un socio di lunga data dell’azienda della famiglia Biden) ha scritto a Kate Bedingfield nell’ufficio del vicepresidente fornendo preventivi che la Casa Bianca dovrebbe utilizzare in risposta alla sensibilizzazione dei media riguardo al ruolo di Hunter Biden nella Burisma, una compagnia energetica ucraina. Più tardi quello stesso giorno, alle 14:30, la signora Bedingfield ha risposto al signor Schwerin dicendo: “Il vicepresidente ha firmato questo [. ]”

“La tempistica di questo traffico di posta elettronica preoccupa il Comitato”, continua la lettera. “Secondo Devon Archer (un altro socio di lunga data dell’azienda della famiglia Biden), dopo una riunione del consiglio di amministrazione di Burisma a Dubai – la sera del 4 dicembre 2015 (mezzogiorno a Washington, DC) – Hunter Biden ‘ha chiamato la DC’ per discutere delle pressioni che Burisma glielo ha chiesto.”
(continua)
fonte:
https://www.foxnews.com/politics/comer-asks-national-archives-emails-showing-biden-vp-offices-collusion-hunters-businesses

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.